Il nostro Kurt insignito con il premio della fondazione Kimmel

Premio al merito per uno studioso ticinese di storia postale


La Fondazione Kimmel per la storia postale gestisce a Goldau l’unico museo di storia postale della Svizzera ed è uno dei venti membri istituzionali (insieme con musei prestigiosi di storia postale di tutto il mondo) del Club de Monte Carlo. Annualmente conferisce un premio al merito a personalità che si sono distinte per studi e ricerche nel campo della storia postale. Recentemente questo premio prestigioso è stato attribuito a Kurt Baumgartner di Genestrerio.


Kurt Baumgartner, 1939, attualmente presidente onorario del Circolo Filatelico del Mendrisiotto che ha presieduto per 23 anni è studioso appassionato e competente di storia postale e autore di notevoli pubblicazioni specifiche.

In un lungo lavoro di ricerca ha catalogato e inventariato 236 bolli pubblicando “Catalogo dei bolli di franchigia e sigilli delle Municipalità ticinesi 1800-1900” (1993), “Il Cantone Ticino occupato dalle truppe napoleoniche del Regno d’Italia, 1810-1813” (2013). Entrambi i volumi, a conferma della loro richiesta, sono da tempo esauriti. Di lui anche molti contributi redazionali e diverse pubblicazioni ad esempio sul servizio postale sul Monte Generoso, sull’internamento in Svizzera di militari stranieri, sulla Compagnia Cacciatori Svizzeri alle battaglie del risorgimento veneziano, 1848-49. Non da ultimo, grazie alla sua caparbietà e iniziativa, a Mendrisio è sorto il Museo della Posta Svizzera.

Un premio d’onore della Fondazione Kimmel quindi più che meritato.


Allo stesso tempo anche l'amico Adriano Bergamini ha ricevuto l'ambito premio. Complimenti vivissimi!


Nell’immagine qua sotto: Kurt Baumgartner (a destra) e Kurt Kimmel, presidente della Fondazione omonima





Nell’immagine qua sotto: Adriano Bergamini (a destra) e Kurt Kimmel, presidente della Fondazione omonima